Zone d’ombra

Zone d’ombra

La situazione è questa: ti trovi al ristorante, osservi una persona che si accomoda ad un tavolo vicino a te e pensi: ”Caspita, questo mi sta proprio antipatico…”.
E ti accorgi che la stessa sensazione di rabbia e antipatia a pelle ti capita di provarla quando sei in coda al supermercato, quando sei al cinema, o addirittura quando sei rilassato sul divano di casa tua, nei confronti di persone che vedi semplicemente in tv.
La cosa strana è che in fondo quelle persone neanche le conosci!
Ma come mai? Sono forse una persona intollerante?
Provi una sensazione di disagio se provi a porti questa domanda, vero?
capisco, è difficile non entrare in conflitto con sé stessi quando si provano queste emozioni negative nei confronti degli altri… e per di più estranei!
A tal proposito voglio raccontarti un segreto…
Io ho sempre odiato Peter Pan!
Già, quel ragazzino volante accendeva in me un tasto che mi faceva provare un fastidio apparentemente irrazionale.
Era una sensazione fastidiosa, e solo analizzando ciò che rappresenta sono riuscita a capire perché provavo tanta intolleranza: Peter Pan, a differenza di ogni altra persona, può fare tutto quello che vuole!
Allo stesso modo ciò accade anche nella vita reale: spesso proviamo antipatia nei confronti di certe persone non perché sono effettivamente antipatiche, ma perché rappresentano qualcosa che non riusciamo a sopportare o a comprendere.
E allora come posso vivere più serenamente con le persone intorno a me?
Non preoccuparti. è proprio per questo motivo che voglio parlarti di uno dei temi del prossimo incontro che sto preparando per te:
voglio aiutarti a scoprire perché a volte ci lasciamo sopraffare dai sentimenti negativi e come, risalendo alle loro origini, diventare più tolleranti vivendo relazioni più serene con gli altri e stare in pace con noi stessi.

2017-12-16T17:20:48+00:00

Scrivi un commento